Bimbi al museo

Quando hai un bambino ci sono cose che sembrano difficilissime, pressoché impossibili. Una tra queste è portarli al museo. E anche se si vorrebbe tanto avvicinarli alla cultura e ad attività che abbiano un contenuto istruttivo, ci si trova a pensare che non ci si riuscirebbe mai, che sono “troppo piccoli”, che “ci sarà un tempo per tutto”.

In realtà, come per tutte le altre cose, prima si comincia ad avvicinare i bimbi ad una certa cosa e ad un certo atteggiamento, più è probabile che questi evolvano con loro: non c’è un’età in cui magicamente i bambini sono “pronti” per fare cose che noi tendiamo a pensare che siano “da grandi”, in ogni caso quando si comincia a fare qualcosa di nuovo, bisogna prenderci la mano… Ed è più facile insegnare ad un bimbo piccolo a “prenderci la mano” piuttosto che convincere un bambino più grande, con abitudini e modalità già radicate, a cambiare visione delle cose.

Qualche dritta per portare i bimbi al museo senza farla diventare un’esperienza drammatica:

  • Portateli fin da piccoli, piccolissimi: già in passeggino (o in fascia) possono accompagnarci a vedere delle mostre e abituarsi all’atmosfera del museo. In questo modo anche quando si muoveranno da soli, avranno un’infarinatura di ciò che un museo è
  • Quando portate bimbi un pochino più grandi (e potenzialmente difficili da gestire, per la loro curiosità ed esuberanza), cominciate da mostre su tematiche che li interessino e che li coinvolgano. Ci sono musei bellissimi ed interattivi che possono essere ottimi punti di partenza.
  • Parlate con i bimbi di ciò che visiterete prima di andarci: instillate in loro la curiosità e la voglia di scoprire che sono ottimi motori per la loro attenzione.
  • Quando li “preparate” parlando di ciò che vedrete in anticipo, possibilmente non fate loro paternali (“non si dovrà correre” “non urlare” “si deve andare con ordine”…), ma piuttosto puntate sul lato divertente… Fatelo immaginare anche direttamente a loro così lo avranno già mentalizzato e sarà più facile che lo vivano.
  • Se ne avete l’occasione organizzate in anticipo attività da fare nei giorni seguenti la mostra su ciò che è stato visto (ad esempio: riprodurre qualcosa di visto con i LEGO o con un disegno, o leggere un libro sull’artista, o cercare cose simili su Internet… Insomma un’attività qualsiasi che sia di suo gradimento).. In questo modo i bimbi sapranno che la visita non è fine a sé stessa.
  • Non pretendete attenzione di ore e ore, almeno le prime volte, e non aspettatevi che siano attratti dai dettagli che attraggono voi: allacciatevi e fatevi trasportare dalla loro curiosità e dai loro occhi non convenzionali.
  • Decidete insieme cosa fare se ad un certo punto si sentono affaticati prima di aver finito il giro (ad esempio rimandare la fine della visita ad un altro giorno? O fermarsi per un po’ a fare altro? O uscire a prendere una boccata d’aria? …. Accogliete le loro proposte, anche se a voi sembrano assurde/banali purché siano fattibili).
  • Non fissatevi sulla necessità di tenere un comportamento da “piccolo lord”, ma puntate sul minimo indispensabile: ad esempio se vogliono sedersi per terra ad osservare un’opera di fatto non è un comportamento eccessivamente disturbante, quindi lasciate che lo facciano… Sentendosi accolti anche in cose “strane”, saranno più ben disposti ad ascoltare le poche regole imprescindibili.

Ultima, ma più importante, regola:

DIVERTITEVI INSIEME.

Dott.ssa Giulia Schena

________________________

Hai bisogno di informazioni? Hai dubbi, domande, curiosità? Contattami via email a psicologa.schena@gmail.com o cercami su facebookpsicologaschena

________________________

Articolo scritto su richiesta di FarCultura e comparso sulla pagina Facebook FarCultura in data 11/03/2018

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...